Celebrando Genova

8 novembre 2011 § Lascia un commento

La narrazione collettiva è ciò che cuce le persone l’una all’altra e le fa sentire abbastanza vicine da riconoscersi parte di una stessa maglia. L’aria, che tra un punto e l’altro si fa strada come tra il pollice e l’indice, dimostra la libertà di cui godono le parole in una storia.

Ogni storia ha il suo un cantastorie. La nostra narrazione collettiva ha trenta cantastorie, trenta racconti, che parlano di lei, ciascuno a modo proprio, con il suo timbro, le sue ossessioni, i suoi difetti, i suoi dettagli. Così abbiamo voluto dire di Genova. A dieci anni da quel luglio di sangue. Così abbiamo scelto di parlarne gli uni agli altri e di cullarci con l’elettronica.

Il reading è quello dell’ebook dal titolo “Per Genova, 10 anni dopo” (scaricabile qui), un progetto ideato e promosso dall’Associazione26per1 in collaborazione con i trenta autori che hanno risposto alla chiamata all’avventura apparsa mesi fa sul blog e un po’ ovunque in rete. L’obiettivo? Dare voce, spazio, aria. E cucirne una maglia. Qui dentro c’è anche una cosa mia. Che parla agli altri come gli altri scritti parlano a lei.

L’appuntamento è per venerdì 11 novembre alle ore 21.00 presso il Circolo Culturale Giuseppe Garibaldi – Cooperativa Arnatese in via Checchi 21/via Torino 64 a Gallarate (Va).

La partecipazione è libera, gratuita e dovuta. Come il ricordo.

la caffettiera

17 gennaio 2009 § Lascia un commento

incendio un incenso al loto
che fa dimenticare le cose
poi metto su un cd liquido
01112007
e sento come suona
per dimenticarmi le cose
mi ci vorrebbe il cancellatore tom
non la colonna sonora di uno stato d’animo
d’anima, animae

e la storia della caffettiera che borbotta e vomita
e di quello che va a farsi il caffè dall’altra parte della strada
non mi si legge

l’umdità è soffocante

Dove sono?

Stai esplorando le voci con il tag memoria su opzioniavariate.